Centro medico “Welcome to Life – Amor Dei Medical Center”

Centro medico “Welcome to Life – Amor Dei Medical Center”

COSTRUZIONE E ARREDAMENTO CENTRO MEDICO “WELCOME TO LIFE – AMOR DEI MEDICAL CENTER” a Medjugorje

In località Biakovic è stata realizzata al greggio prima struttura idonea destinata ad ospitare pazienti bisognosi e un numero limitato di malati terminali in collaborazione con l’Ospedale Generale di Mostar. Occorre ora dar corso al completamento delle opere e all’arredamento comprese attrezzature mediche idonee.  Ogni sostegno economico e organizzativo è necessario e ben gradito, per cui preghiamo di prendere contatto con noi.

Qui di seguito l’edificio realizzato e il previsto completamento

CONSEGUENZE andrologiche nei giovani NATI IN CROAZIA E IN BOSNIA DURANTE IL TEMPO DI GUERRA

Negli anni 1992-1995 la regione dei Balcani ha vissuto un lungo periodo di guerra che ha coinvolto non solo i soldati ma anche la popolazione in generale. In questa guerra sono stati usati molti tipi di armi chimiche, con effetti collaterali sulla salute non ancora completamente conosciuti o riconosciuti.

Molti rapporti scientifici in materia pubblicati relativamente ad altre guerre (ad esempio la guerra del Golfo, la guerra georgiana, guerra iraniana, etc.) hanno riportato che un numero significativo di veterani ha subito effetti tossici dovuti a radiazioni, metalli pesanti, uranio impoverito, residui di zolfo e altre sostanze chimiche. Alcuni autori hanno dimostrato che i soldati americani coinvolti nella Prima Guerra del Golfo avevano un rischio più elevato di concepire bambini con malformazioni. Inoltre, è stato accertato che i soldati inglesi che parteciparono allo stesso conflitto riportarono tassi più alti del normale per malformazioni dei bambini e aborto spontaneo. Anche il rischio di sviluppare l’infertilità è stato più elevato nelle popolazioni controllate, e pertanto esiste una relazione importante tra l’evento bellico e le conseguenze per il sistema riproduttivo maschile.

E’ noto che il sistema endocrino e l’apparato urogenitale sono molto sensibili a molti tipi di sostanze, e in particolare alcune sostanze chimiche, in qualità di interferenti endocrini, sono in grado di influenzare profondamente entrambi gli organi endocrini (come tiroide, testicoli, ovaie, pancreas, paratiroidi, ipofisi, ipotalamo, ghiandole surrenali, ecc), specialmente durante la pubertà e il normale sviluppo dell’apparato urogenitale. È interessante notare Levine già nel 2005 ha registrato un significativo aumento di incidenza del cancro ai testicoli tra i soldati americani, dopo due anni dalla fine della Prima Guerra del Golfo. Allo stesso modo Gustavsson ha dimostrato un aumento dei casi di leucemia tra i soldati europei delle Nazioni Unite nei Balcani. È stato ipotizzato che questa situazione era collegata all’uranio impoverito.

Poco si sa circa gli effetti della guerra sull’ambiente e sulla salute del bambino nato durante i conflitti. Tuttavia, molte preoccupazioni sorgono dal possibile impatto delle armi chimiche e radioattive sul DNA dello sperma dei padri (alterazioni genetiche ed epigenetiche, Vandegehuchte 2014), su embrione e sviluppo delle gonadi durante il periodo gestazionale (Naim 2012) e durante lo sviluppo normale della pubertà (Carran 2012).

Lo scopo di questo progetto è quello di valutare, a 20 anni dalla fine della guerra in Croazia e in Bosnia, le possibili conseguenze generali, endocrine e andrologiche nei giovani adulti (18-25 anni) residenti o provenienti da questi Paesi.

I risultati di questo progetto saranno confrontati con i dati ottenuti in un precedente studio su una popolazione italiana che è stata valutata con gli stessi metodi.

OBIETTIVI

Si tratta di valutare in un’ampia popolazione di giovani maschi adulti nati dopo la guerra, i loro stili di vita, l’antropometrico caratteristico e l’incidenza dei seguenti problemi andrologici:
Alterazione della androgenicità, Ginecomastia, Criptorchismo o anorchia precedente o attuale, Ipospadia e micropene, Varicocele precedente o attuale, Ipotrofia testicolare, Il cancro del testicolo, Modifica di parametri spermatici, Malattie della tiroide.

RISULTATI ATTESI

I risultati di questo studio forniranno importanti dati epidemiologici su stili di vita, caratteristiche antropometriche, fattori di rischio del sistema riproduttivo maschile, incidenza di problemi andrologici e malattie a trasmissione sessuale, incidenza di problemi endocrini, incidenza della Sindrome di Klinefelter (47 XXY cariotipo), influenza dell’ambiente sulla salute generale e lo sviluppo andrologico.

Chiunque interessato può contattarci telefonicamente al +39 328 58 64 307 o via mail al seguente indirizzo: info@medjugorjeamordei.com.
Trovate su FB a nome Marisa Maragno Club Giotto le foto del centro disabili NOVA NADA.

Vi ringraziamo!

X
error: Content is protected !!