PROGETTO:  Partecipazione e collaborazione organizzativa al B.T.R.I.
BORSA INTERNAZIONALE DEL TURISMO RELIGIOSO  
–   Itinerari di Fede, Arte e Cultura –
http://www.btri.it

Presentazione e Collaborazione B.T.R.I. Padova

Secondo il WTO sono oltre 300-330 milioni i “turisti religiosi” nel mondo, con un notevole giro di affari (stimato in oltre 18 miliardi di dollari) e con trend crescente verso località considerate sacre o con ricco patrimonio culturale, storico, artistico, sia in Europa che in altri continenti.

L’Italia è certamente una delle destinazioni principali dei flussi turistici mondiali (per i cattolici), considerando la presenza del Vaticano e di Roma, insieme ad altre realtà quali Assisi, Padova, San Giovanni Rotondo, Loreto ed altre ancora.

Del resto l’offerta religiosa del Bel Paese si sostanzia di circa 1.500 santuari, 30.000 chiese, 700 musei diocesani , oltre che di tantissimi monasteri e conventi. In tutti questi luoghi si concentra gran parte del patrimonio culturale – ed artistico – italiano ed essi rappresentano tappe fondamentali sia per i pellegrinaggi che per il turismo culturale e religioso.

Tuttavia anche altre destinazioni (per rimanere solo nell’ambito del cattolicesimo) si impongono nel mondo, si pensi, in Europa, a Fatima, Santiago de Compostela, Lourdes, Częstochowa, Medjugorje, Caravaca de La Cruz, per proseguire in Terra Santa ed a Gerusalemme, fino a Guadalupe in Messico ed al Santuario della Madonna di Aparecida do Norte in Brasile.

Ogni altra religione diversa da quella cattolica, poi, ha i propri siti e le proprie destinazioni religiose sparse nel mondo. Si pensi alla importanza ed alla allocazione territoriale delle Chiese ortodosse, protestanti, luterane, musulmane, ebraiche, induiste, buddiste e di altre ancora.

Tutte queste realtà sono parte del grande mercato del turismo religioso a livello globale. Milioni di uomini e di donne motivano la propria vacanza con un contenuto assoluto di fede e con un senso mistico della propria decisione (pellegrino) o con una forte spinta culturale, spirituale ma laica, interessata, tuttavia, a conoscere e visitare luoghi e realtà religiose (turista religioso) a volte anche non appartenenti alla propria fede. Questo mercato mondiale del turismo religioso vede protagonisti grandi Tour operator (alcuni di estrazione direttamente ecclesiastica), specializzati in pellegrinaggi e viaggi religiosi, unitamente ad organizzazioni ecclesiastiche e parrocchiali locali, ad associazioni culturali e di solidarietà.

L’ospitalità, in tutto il mondo, è garantita, oltre che dalle classiche strutture alberghiere ed extralberghiere, anche da un diffuso patrimonio ricettivo ecclesiastico (case del pellegrino, ostelli, conventi, case per ferie e simili), sempre più presente nel mercato e sempre più attivo, in varie forme e relazioni esterne.

Il Giubileo Straordinario 2015-2016 indetto da Papa Francesco sulla “Misericordia” rappresenterà, oltre ai suoi valori spirituali e di fede, un importante fattore dinamico per lo sviluppo di nuovi flussi turistici legati al pellegrinaggio ed al turismo religioso italiano ed internazionale.

La Borsa del Turismo Religioso Internazionale (BTRI) si propone di offrire una occasione di acquisto e di vendita delle realtà turistiche religiose, italiane ed internazionali, al mercato mondiale degli operatori (buyer e seller), realizzando un evento aperto, dinamico, in cui l’offerta religiosa nazionale si confronta con quella anche di altri Paesi e Continenti.

L’obiettivo è quello di organizzare un evento duraturo nel tempo e ripetibile a Padova, di grande impatto comunicazionale, utile alla promo commercializzazione sia del territorio ospitante l’evento (Padova ed il Veneto) sia della offerta di turismo religioso di tante località italiane ed estere e, quindi, capace di creare sinergie tra i Paesi partecipanti anche coinvolgendo gli attori locali (istituzioni, operatori economici e turistici, realtà religiose.

La tipologia degli attori religiosi e turistici coinvolti sono quindi principalmente Tour Operator, Agenzie di Viaggio, Pro Loco, Compagnie aree, ferroviarie, marittime e dell’autotrasporto italiani ed esteri, che hanno nei loro Cataloghi destinazioni religiose sia del proprio Paese che di altre realtà mondiali. Tra questi rientrano anche le organizzazioni ecclesiastiche e gli animatori diocesani che promuovono ed organizzano viaggi e pellegrinaggi.

X
error: Content is protected !!